Informazioni

Questo blog è collegato al Comitato Umanisti 4.0 . Il Comitato nasce su iniziativa di Alessandro Chelo, autore del libro Le persone non sono il popolo.

Il Comitato nasce da Genova, ma non è di Genova, non ha quindi scopo di rappresentanza territoriale ed è aperto all’adesione e al contributo di chiunque si senta in sintonia coi Principi a cui si ispira. Ma allora, perchè da Genova? A Genova nacque nel 1892 il primo partito dell’epoca analogica, il Partito Socialista Italiano; a Genova è nato anche il Movimento Cinque Stelle, primo partito italiano dell’epoca digitale. Ci piace pensare che da Genova germogli il seme dell’Umanesimo 4.0, dall’altra parte della strada rispetto alla narrazione neo-populista. Per queste ragioni, Il Gruppo fissa emblematicamente la sua sede in Genova, presso l’abitazione di Alessandro Chelo, di fronte all’abitazione di Beppe Grillo, dall’altra parte della strada, appunto.

Il Comitato Umanisti 4.0 si propone di concorrere all’affermazione di una cultura politica alternativa a quella neo-populista. Siamo infatti convinti che nell’epoca 4.0 ci sia bisogno di nuovi significati, nuove domande e nuove risposte.

Il Comitato Umanisti 4.0 si ispira ai seguenti principi:

  • Occorre fare i conti con la nuova epoca, indotta dai processi di digitalizzazione e globalizzazione e saperne riscontrare e valorizzare le opportunità  e la bellezza.
  • La rivendicazione del mondo perfetto è ostativa al miglioramento ed è tipica dei fanatici e degli estremisti: bisogna scovare il bello e dargli spazio.
  • Per leggere questo nuovo tempo, è necessario adottare nuovi paradigmi. Il paradigma politico fondato sullo schema destra/sinistra, appare oggi del tutto secondario e inadeguato.
  • L’alternativa politica al neo-populismo non deve incentrarsi sul pensiero contro, deve fondarsi invece su un nuovo impianto ideale che sappia parlare il linguaggio di questo nuovo tempo e si rivolga indistintamente a tutte le persone e a tutti gli elettori.